VIPs - IO CI SARO'!

COMUNICATI STAMPA

LE FINALISSIME

Gli All Stars sollevano il trofeo

Applausi scroscianti, una folla impressionante ed un grande match di sand volley hanno salutato la conclusione della X edizione del 4 Vele Cup. Almeno 3 mila le persone stipate nell'arena centrale dello stabilimento della riviera di Pescara pieno all'inverosimile, con tanta gente in paziente attesa all'esterno della struttura, in caccia di uno spiraglio dal quale ammirare i campioni della pallavolo di Pineto e della squadra All Star che hanno regalato una finale al cardiopalma.

A prevalere, dopo quasi due ore di gioco, sono stati gli atleti del team delle Stelle, guidati da uno stratosferico Leo Marshall. 3 a 1 il conto dei set che condanna il Pineto, squadra cui va riconosciuto l'onore delle armi.
Nel tabellone femminile al termine di una finale tiratissima è stato il team di Slovacchia 2 ad alzare la coppa della prima classificata. Per il secondo anno consecutivo l'Arabona si deve arrendere nel match clou. 14-21, 21-19, 15-11 i parziali dei tre set che sono stati necessari per decidere l'assegnazione del trofeo.

Clicca qui per accedere alla pagina delle premiazioni (Albo d'oro)

SQUADRA "ALL STARS"

Parata di stelle nel decennale del 4 VELE CUP – Trofeo Adricesta. Sarà iscritta una squadra di "All Stars" nella quale spiccheranno i nomi di Tofoli, Marshall, Passani ed altri atleti della nazionale italiana del presente e del recente passato. I tre campionissimi saranno presenti alla conferenza stampa di martedi alle 12 presso la Sala dei Marmi della Provincia di Pescara.

All Stars

GRANDI RITORNI E NOVITA' IMPORTANTI PER IL TORNEO

Fervono i preparativi per il 4 VELE CUP 2007 — TROFEO ADRICESTA, il mundialito di sand volley che dal 26 giugno fino alla finalissima del 1 luglio si prepara a portare la grande pallavolo sulla sabbia della riviera di Pescara, con un tabellone che riserverà numerose sorprese.

Per celebrare degnamente la decima edizione ritorneranno sui campi degli stabilimenti 4 Vele ed Hai Bin di Pescara i campionissimi di Cuba capitanati dal leggendario Joel Despaigne, che insieme a Danimarca, Slovacchia e Svezia hanno già garantito la propria partecipazione. In campo femminile la novità sarà rappresentata dalla presenza di una squadra della Foppapedretti Bergamo, autentica mattatrice in ambito italiano ed internazionale, che giungerà sul litorale adriatico decisa a portare a casa il trofeo.

Il patron della manifestazione Luigi Alfieri appare intenzionato ad allargare ulteriormente il lotto della formazioni estere: "Stiamo aspettando delle risposte dalla Spagna" – ha dichiarato Alfieri – "e con l'assessore al Turismo Moreno Di Pietrantonio abbiamo contatti già avanzati con una selezione croata che dovrebbe giungere direttamente da Spalato, per rinsaldare i rapporti tra le due sponde dell'Adriatico".

I portacolori della nostra regione saranno ovviamente guidati dai portacolori della Pallavolo Pineto, giunta per il secondo anno consecutivo ai play-off promozione in serie A2, e fermamente intenzionata ad iscrivere il proprio nome nell'albo d'oro del prestigioso appuntamento.
Sulla propria strada i ragazzi del presidente Benigno D'Orazio si troveranno di fronte le protagoniste storiche del "4 VELE CUP — TROFEO ADRICESTA", ovvero Italia e Roma, che irrobustiranno i propri sestetti con l'innesto di giocatori nel giro della nazionale e si contenderanno gli applausi dei 3 mila spettatori dell'arena centrale dello stabilimento pescarese.

La manifestazione vedrà nuovamente sport e solidarietà a braccetto, con il sostegno fornito all'ADRICESTA (Associazione Donazione Ricerca Italiana Cellule Staminali Trapianto e Assistenza): l'obiettivo è quello di superare i 10 mila euro raccolti nella passata edizione per sostenere l'associazione Onlus guidata da Carla Panzino che con il progetto "Un Buco Nel Muro", punta attraverso Internet a far stabilire un contatto con l'esterno ai piccoli pazienti ricoverati in camere sterili.

Dal punto di vista tecnico è ancora avvolta nel mistero invece l'identità del nuovo vincitore del premio Gawlowski, il giocatore polacco prematuramente scomparso della Vianello Pescara dei tempi d'oro, capace di salire sul gradino più alto del podio sia alle Olimpiadi sia ai Campionati del Mondo.
Dopo Fefè De Giorgi, Joel Despaigne, Consuelo Mangifesta, Gilberto "Pacho" Passani e Francesco Biribanti, e Benigno D'Orazio (presidente della Pallavolo Pineto), secondo le prime indiscrezioni, potrebbe toccare ad un mostro sacro del volley italiano, uno dei componenti del leggendario sestetto guidato da Julio Velasco entrare in questa particolare "Hall of Fame".